L'onorevole Laura Venittelli con gli elettori per spiegare le scelte del Pd in Parlamento

Ultimi articoli
Newsletter

Termoli | Su Romano Prodi non si trovò accordo di tutti. Indispensabile l'attuale governo

L'onorevole Laura Venittelli con gli elettori
per spiegare le scelte del Pd in Parlamento

Dopo la rielezione di Napolitano alla presidenza della Repubblica
si è reso necessario un incontro chiarificatore per placare gli animi

Redazione Online

L'onorevole Venittelli dialoga con gli elettori
L'onorevole Venittelli dialoga con gli elettori

TERMOLI | La deputata termolese Laura Venittelli ha incontrato i suoi elettori per spiegare, dopo le questioni nazionali che tutti conoscono, cosa è successo e soprattutto il perché di una scelta che alla base non ha convinto proprio. «Purtroppo le correnti all’interno del Pd ─ dice Venittelli ─ qualche problema lo creano, ma in ogni caso l’Italia aveva bisogno di un Governo per affrontare e risolvere i problemi più impellenti, e tra questi sicuramente la crisi che penalizza tantissimi lavoratori e cittadini, e la legge elettorale – continua il Deputato ─ che, come abbiamo visto, difficilmente garantisce una maggioranza stabile a questo Paese». La Venittelli, come si ricorderà, ha votato per Romano Prodi, soluzione purtroppo naufragata, e cha ha visto poi la rielezione di Giorgio Napolitano.

All’incontro era presente anche uno dei dirigenti della Federazione del Basso Molise, Antonio Sciandra, il quale ha invitato tutti a una riflessione sull’unità del partito, unità auspicata a tutti i livelli, ma soprattutto a livello regionale, dove troppo spesso la base non viene informata delle decisioni della dirigenza regionale, e su questo bisogna lavorare chiosa Sciandra. Infine sempre durante l’incontro i presenti hanno fatto i complimenti all’ex deputata molisana Sabrina De Camillis, nominata sotto segretario nel Governo Letta, «nel fare le nostre congratulazioni all’onorevole De Camillis, recita la nota, da un incarico prestigioso come questo, i molisani si aspettano un impegno altrettanto prestigioso per questa terra, che mai come in questo momento conta tre parlamentari e un sotto segretario».

Domenica 5 maggio 2013

© Riproduzione riservata

739 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: